homeaboutcontact
 ProjectsImpacktExhibitionsExtraPress
 
 
 

 

 

 

 
 
PUNKtable    
 

Forty years after the 1976 release of Anarchy in the UK by the Sex Pistols, London celebrates the far-reaching influence of punk culture with an extensive series of initiatives. The Punk revolution has had an enormous impact on art and society, figuring as a rejection of any form of control, celebrating freedom, violently iconoclastic towards any unquestioned symbols, conventional wisdom and certainties and calling for radical experiments in autonomy and direct action. Punk provided the launch pad for a generation of creative democracy. Its watchword is DIY: form a band, produce an album or make your own clothes, it makes no difference. Since the first punks started producing their own albums, the DIY ethic has expanded to influence an increasingly broad spectrum of daily life and commerce. The installation at BRAC includes some tables in neo-punk style: the placemats, decorated with the sophisticatedly caustic graphics of Max Araldi, with in-your-face glam, depict the most controversial current events in virtual collages in sardonically “politically uncorrect” fashion. The spike bracelet, one of the most iconic punk symbols, has been transformed by Sonia into an ashlar wallet whose production using 3D printing in various sizes and colors, rides the wave of punk’s "mix and match" aesthetic. It also makes a revisited appearance as an wearable bracelet. Finally, the ceramic plates, irreverently and provocatively bearing the print of some killer boots, offer a subtle reflection on the media’s exploitation of all things food-related.

PUNKtable is part of Pedrazzini’s exploration of pop influences in contemporary culture.

PUNKtable curated by Monica Zanfini
11 May - 11 June 2016
Libreria Brac - Firenze

http://www.libreriabrac.net



Dall’11 maggio all’11 giugno alla Libreria Brac sarà in mostra PUNKtable, un progetto ideato da Sonia Pedrazzini: un’edizione speciale di Brac’s art on table per celebrare i 40 anni del PUNK.  L’installazione  è inserita nel calendario di The Culture Diary, sito ufficiale degli eventi di Punk.London.  Nel 1976 usciva "Anarchy in the UK" dei Sex Pistols e quarant`anni dopo Londra celebra il movimento con una lunga serie d’iniziative volte a commemorare 40 anni di ininterrotta influenza della cultura Punk. Il Punk è una rivoluzione che ha condizionato arte e società, è il rifiuto per qualsiasi forma di controllo, celebra la libertà, distrugge le icone, i luoghi comuni, le sicurezze e chiede di sperimentare l’autogestione, l’azione diretta. Il Punk ha fornito lo slancio per una generazione di democrazia creativa, il Do It Youself  è la  sua parola d’ordine; creare una band, produrre un disco o farsi i vestiti, è la stessa cosa. Dall`autoproduzione dei dischi in poi, l`etica del DIY si è espansa per abbracciare sempre più aspetti della vita quotidiana e della commercializzazione. L’installazione alla BRAC prevede l’allestimento di alcuni tavoli in stile neo-Punk: i sottopiatti, decorati con la grafica raffinata e graffiante di Max Araldi, collages virtuali e “politacally uncorrect”, apparentemente  glamour, che rappresentano i temi caldi dell’attualità. Il bracciale con le borchie, uno dei simboli iconograficamente più significativi del Punk, è rivisitato e trasformato in un portatovagliolo bugnato che, realizzato con stampante 3D in varie dimensioni e colori, e sull`onda del  “mix and match” tipico del movimento, all’occorrenza torna ad esser un bracciale indossabile. Infine i piatti, stampati con l’impronta dei mitici anfibi, irriverenti e provocatori, offrono lo spunto per una sottile riflessione sull`abuso mediatico dei temi legati al cibo.


PUNKtable è un progetto che fa parte della ricerca di Sonia Pedrazzini dedicata agli aspetti pop della cultura contemporanea.